Sistemazione


Una casa in affitto o solo una stanza?

Una casa in affitto o solo una stanza? Molti ragazzi in Australia con un working holiday visa utilizzano soprattutto gli ostelli (youth hostels) per i loro pernottamenti, grazie al costo relativamente basso ed alla possibilità di socializzare con ragazzi da tutto il mondo. Vivere in un ostello più di qualche giorno però rischia di essere eccessivamente pesante per molti, con limiti quali i bagni condivisi e le camerate dove spesso dormono fino a sedici ragazzi contemporaneamente.

Il costo varia da poco più di $100 a $200 a settimana, ma con la stessa cifra è possibile trovare una sistemazione ben più soddisfacente, soprattutto nei vari centri regionali.

 

Quanto costa un appartamento in centro a Melbourne?

Quanto costa un appartamento in centro a Melbourne? Valutare il costo delle proprietà immobiliari in nazioni diverse non è mai facile. I parametri da tenere in considerazione sono molti, a partire ovviamente dal quartiere, la posizione, il tipo di edificio e la domanda del mercato, ma nella valutazione incidono anche il costo della vita in generale (un appartamento da $400.000 ha un valore diverso per chi abbia uno stipendio da 12.000 Euro all'anno o $60.000 all'anno...).

Per cercare di far capire cosa sia possibile comprare in Australia in fatto di case, vi proporremo alcuni esempi che speriamo possano aiutare a farsi un quadro della situazione, iniziando da una tipologia piuttosto conosciuta e diffusa nelle grandi città italiane.

 

Comprare una proprietà in Australia, il FIRB

Se avete ottenuto un visto provvisorio per vivere in Australia, come ad esempio il 163 Provisional Business Owner, prima di acquistare una proprietà immobiliare dovrete richiedere l'approvazione del FIRB, ovvero del Foreign Investment Review Board.

Si tratta di un organismo che ha il compito di controllare ogni investimento straniero in Australia, verificando che non vengano fatte speculazioni immobiliari da parte di cittadini stranieri.

Per chi disponga di un visto ed intenda acquistare la sua prima casa o un terreno dove farsela costruire, la richiesta di consenso da parte del FIRB è poco più di una formalità.

 

Bonus per l'acquisto della prima casa

In Autralia viene dato un bonus alle famiglie che acquistano la loro prima casa. La normativa è stata introdotta nel 2000, per ridurre l'effetto dell'introduzione della GST (equivalente all'IVA italiana) sulla casa, e permette di ottenere un assegno di 7.000 dollari sotto forma di First Home Owner Grant (FHOG). Recentemente è stata variata la normativa, e l'importo minimo è stato raddoppiato da 7.000 AUD a 14.000 AUD, importo che diventa di ben 21.000 AUD nel caso si acquisti una casa nuova o se ne faccia costruire una.

 

Comprare una casa in Australia

Per poter acquistare una casa in Australia senza restrizioni occorre essere cittadino australiano o avere una residenza permanente. Le regole che contraddistinguono il mercato immobiliare australiano sono molto diverse da quelle italiane, ed in più variano (anche sensibilmente) da stato a stato, per cui è buona norma informarsi bene prima di fare un'offerta per una proprietà. Giusto per fare un esempio della disparità di regole fra uno stato e l'altro dell'Australia, basti dire che ad esempio in NWS un'offerta di acquisto è analoga ad un'offerta di acquisto fatta in Italia, mentre nel Queensland se l'offerta è firmata e il venditore l'accetta, questa diventa immediatamente un contratto vincolante.

 

Il prezzo delle case in Australia

Il prezzo delle case in Australia Per chi decide di trasferirsi in Australia, una panoramica sul costo delle case è sicuramente una delle informazioni più utili e ricercate. Va detto innanzitutto che il mercato immobiliare australiano è estremamente più veloce e versatile che in Italia, e non mancano addirittura vendite organizzate come aste fra gli interessati. Inoltre, per poter fare un paragone con i prezzi italiani, occorre specificare che le dimensioni medie delle case sono molto maggiori, anche se a volte le rifiniture sono inferiori a quelle a cui siamo abituati.

 

Affittare una casa arredata (soggiorni brevi)

Affittare una casa arredata (soggiorni brevi) In Australia è possibile affittare una casa o un appartamento arredati per brevi periodi, che vanno da qualche settimana a qualche mese. Si tratta di soluzioni pensate soprattutto per i turisti, ma che sono utilizzabili anche da chi decide di trasferirsi ed ha bisogno di una sistemazione provvisoria, in attesa di acquistare una casa o di affittarne una più adatta alle proprie esigenze. Il costo di una casa arredata in affitto parte da un minimo di 300 AUD alla settimana in caso di affitti di qualche mese, mentre sale decisamente per affitti di poche settimane.

 

Affittare una casa in Australia

Affittare una casa in Australia è decisamente più semplice e veloce che in Italia: il mercato immobiliare è molto attivo, soprattutto nelle grandi città, ed i prezzi sono decisamente più abbordabili che nella (cara) vecchia Europa. Tutte le case date in affitto devono avere perlomeno le luci in ogni stanza, la cucina (con fornelli e forno) ed il sistema di riscaldamento funzionante. Per legge il proprietario deve farsi carico di tutti i costi di manutenzione e del consumo dell'acqua, oltre che delle eventuali spese condominiali e delle tasse comunali come quella per lo smaltimento dei rifiuti.

 

Consigli sull'Australia

Consigli ed informazioni personalizzate per chi intenda fare un viaggio in Australia, venire a studiare, trasferirsi con la propria famiglia o aprire una piccola attivitą.

CHIEDI INFORMAZIONI